Abolizione scheda carburante

AC Renting

Scheda carburante addio: dal 01 Luglio si cambia!

L’abolizione della scheda carburante è una delle novità previste dalla Legge di Bilancio 2018, e costituisce una vera e propria piccola rivoluzione. Si tratta di una delle misure connesse all’introduzione dell’obbligo di fattura elettronica che, già dal 1° luglio 2018, interesserà i distributori di carburanti.

Parallelamente a tale novità ed ai fini di beneficiare delle deduzioni (costi) e detrazioni (IVA) fiscali, i titolari di partita Iva saranno tenuti ad effettuare i pagamenti delle spese per il carburante esclusivamente mediante mezzi elettronici tracciabili (carte di credito/bancomat). Certo non è vietato pagare i rifornimenti in contanti; ma chi pagherà cash non potrà contabilizzare il carburante acquistato nella propria contabilità e quindi usufruire di deduzioni e detrazioni. La novità prevista dalla Legge di Bilancio 2018 (comma 922, art. 1) porta quindi all’abolizione della scheda carburante a partire da quando entrerà in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica nel settore della distribuzione dei carburanti medesimi. Per poter dedurre la spesa sostenuta sarà infatti necessario richiedere al benzinaio l’emissione della fattura elettronica.



Cosa cambia per i titolari di partita IVA


Se fino ad oggi i contribuenti passivi Iva hanno compilato la scheda carburante ai fini di beneficiare della deduzione del costo della benzina e per poter detrarre l’Iva, a partire dal 1° luglio 2018 non sarà più necessario.

Le deduzioni fiscali dei costi e le relative detrazioni IVA verranno riconosciute esclusivamente qualora le spese per l’acquisto di carburante saranno effettuate mediante mezzi di pagamento tracciabili, come bancomat o carte di credito, e documentate a mezzo fattura elettronica.

Insomma, chi utilizza l’auto per motivi di lavoro sarà tenuto a prestare attenzione alle nuove regole, e d’altro canto i rifornitori di benzina dovranno adeguarsi al fine di rispettare l’obbligo di fatturazione elettronica già nel 2018.


I vantaggi per i titolari di noleggio a lungo termine


Si consiglia a tutti gli automobilisti interessati di iniziare ad attivare una carta e/o un utenza della compagnia petrolifera presso i cui distributori ci si rifornisce, con quella si pagano i rifornimenti; a fine mese verrà automaticamente emessa la fattura riepilogativa, solo elettronica a partire dal prossimo 1° luglio.

Uno dei vantaggi del noleggio a lungo termine è che permette di avere, tra i tanti servizi, l’utilizzo di una fuel card appoggiata direttamente sul contratto, semplificando così la vita dell’utilizzatore.


AC Renting di Alessandro Capellaro

Noleggio a lungo termine

Fleet Manager Consulting Torino

Tel. 339 331 26 80

P.I. 09558390010