Usura o danno

Usura o danno?

Il nostro contratto di noleggio è ormai scaduto, ed è giunto il momento di restituire, dopo qualche anno, il veicolo. A questo punto ci sono alcuni adempimenti da portare a termine, molto simili per tutte le società di noleggio: oltre alla restituzione fisica in senso stretto, il mezzo va restituito opportunamente revisionato come previsto dal contratto, pulito (dentro e fuori), con la spia della riserva spenta (!) e con tutti gli accessori e caratteristiche di cui era dotato quando lo abbiamo preso (seconda chiave, memorie USB...); eventuali modifiche apportate (autorizzate...) verranno rimosse.


Fino a qui tutto semplice. È alquanto improbabile, però, che dopo qualche anno e magari tanti km, la "nostra" macchina non porti su di sé qualche inevitabile segno del tempo: qualche piccola, magari impercettibile, riga od ammaccatura; qualche filo tirato nella stoffa dei sedili, di cui magari nemmeno ci siamo accorti...fino al momento della restituzione, quando un perito dovrà valutare se le condizioni del mezzo sono dovute ad una logica e normale usura oppure sono da considerare veri e propri danni.

Non è questione da poco: l'usura non comporta alcun costo aggiuntivo, mentre i danni saranno a nostro carico.


Che cosa, dunque, è usura e che cosa è danno?


In linea di massima, sono da considerarsi usura le leggere scalfitture, i piccoli urti da parcheggio, le minime abrasioni sulle stoffe e simili; danno è il deterioramento dovuto a incuria, imperizia, lo sono anche rotture, ammaccature e conseguenze di atti vandalici, eventi atmosferici o sociopolitici. Attenzione, però: i "piccoli" urti o graffi...sono davvero piccoli, dell'ordine, per tutti i noleggiatori, di pochi mm (2/3), sostanzialmente si tratta di segni che vengono eliminati con una buona passata di cera, e in linea di massima nessuna società ne ammette oltre un paio.


È chiaro che in tutto ciò è presente un certo margine di soggettivita', ma comunque riportabile alla "diligenza del buona padre di famiglia", principio generale di diritto civile che alla fine si traduce, molto semplicemente, nel normale buon senso...del resto, se un amico ci presta l'auto faremo bene attenzione a custodirla con la debita cura e a restituirla come ci è stata data. Poi, è chiaro che una copertura assicurativa a franchigie zero e la dovuta solerzia nella denuncia di ogni evento/sinistro ci mette al riparo da brutte sorprese...ma la trascuratezza e le sue conseguenze...quelle saranno sempre a nostro carico.

AC Renting

AC Renting di A. Cervasio

Noleggio a lungo termine

Fleet Manager Consulting Torino

Tel. 339 331 26 80

P.I. 12598290018